Quando Babbo Natale causa traumi infantili

IMG_0047

Vi avverto subito. Il post alterna sprazzi di serietà a min***ate. Non si riferisce a nessuno in particolare; se vi sentite chiamati in causa… mi dispiace per voi 😀

Anche per quest’anno i regali sono stati scartati. La sera della Vigilia finalmente, dopo due mesi passati a ricattare i bambini perchè si sa, se non fanno i bravi Babbo Natale non porta niente, abbiamo invaso ci siamo riuniti a casa di mia cognata per festeggiare e aspettare i tanto attesi regali.

Lo scorso anno è toccato al martirio travestirsi ma quest’anno probabilmente avremmo fregato Continua a leggere

Annunci

La casa di Babbo Natale

DSC_1284

Ci vuole una piccola premessa.

Gli ultimi due inverni sono stati terrificanti. Per farmi capire subito come sarebbero andati, hanno giocato d’anticipo e hanno lanciato i primi segnali già a metà ottobre. Due anni fa è stato il primo (ed unico) anno di Manuel al nido e io avevo le sembianze di una balena incinta. Lo scorso anno invece ci ha pensato il nuovo arrivato.

La loro tabella di marcia prevedeva che il venerdì bisognava TASSATIVAMENTE ammalarsi. Gli unici fine settimana in cui sono stati bene, guarda un po’, il papà doveva lavorare.

Quest’anno invece (non vorrei dirlo ad alta voce, per paura di portarmi jella da sola) siamo a metà dicembre e fino ad ora si sono ammalati  poco. Sì, ok, Manuel ha avuto pure la ricaduta, ma visto che si é alternato col fratello, è stata un’unica botta da 10 giorni. Rispetto ai loop da un mese per volta dell’anno scorso, è sembrata una passeggiata.

Mettici pure che il martirio da qualche tempo ha cambiato mansioni e ha qualche domenica libera in più… e mamma Silvia si sente come un carcerato appena rimesso in libertà! Continua a leggere

Malinconia esci da questo corpo!

IMG_0073

Stavo notando che questi ultimi post sono un po’ troppo malinconici e la cosa non mi piace. Forse è colpa del fatto che non andavo dai miei da troppo tempo e sentivo la mancanza di tutti i parenti e amici lasciati lì. Forse è perchè è quasi Natale e quest’anno non lo passerò con la mia famiglia. O forse è perchè tra poco devo ritornare al lavoro.

Eh già, il 7 gennaio si ricomincia e mi sento come se fossi divisa in due. Da una parte sono felice. Anzi, felicissima! Continua a leggere

Natale ti odio… o forse no?

20121225_133052

Anche quest’anno, senza che me ne sia resa conto, il Natale è praticamente alle porte. E per una come me, che detesta i centri commerciali in ogni periodo dell’anno, questo è il periodo peggiore. Ma questa volta non mi freghi caro Natale! Non mi ritroverò come al solito all’ultimo minuto in uno di quei posti infernali, circondata da gente che sgomita, alla caccia di regali che, nove volte su dieci, vengono fatti per dovere e non perchè uno voglia veramente farli.

A casa mia, quest’anno, i doni di Babbo Natale anzichè arrivare sulla slitta, Continua a leggere

Vorrei un portafoglio a fisarmonica

wallet

Lui: “Amò, c’é da pagare la quota del nido. Ci pensi tu?”

Io: “#@!?z§¥ϖ!!!! –> accipicchia, hai ragione! Domani prelevo e pago.

5 days later…

Io: “%&$!√‰φ#@!!!!! Me sò scordata il nido!!!”

Corro a prelevare, vado all’asilo e…. Sorpresa! Continua a leggere