Villa Gregoriana con nani

IMG_1830

Sabato mattina. Ore sette e dieci. Due nani si fiondano nel lettone e iniziano a saltare con grazia elefantina.

Fuori c’è il sole e per domani, il primo maggio le previsioni danno un tempo di m£$%a. In più lui lavorerà (tanto per cambiare). Ormai di dormire non se ne parla e di rimanere chiusi in casa proprio non ci va. Che facciamo?

Lui: Dai, andiamo a Villa Gregoriana!

Yeeeeeeeeee!

Ora sul letto ci sono tre persone che saltano. Una sembra Peppa Pig a lezione di danza.

Avevamo già cercato di visitare Villa Gregoriana il mese scorso, la prima domenica del mese per la precisione, quella in cui è possibile visitare gratuitamente i musei e le aree archeologiche. Abbiamo dovuto rinunciare perchè mezza Roma aveva avuto la stessa idea. E buona parte di essa aveva trovato parcheggio qualche chilometro prima di noi.

Oddio, la macchina abbiamo dovuto lasciarla un po’ distante lo stesso ma era una distanza accettabile.

Appena entrati abbiamo fatto un biglietto famiglia, valido per 2 adulti e due bambini (in realtà Mirko non avrebbe pagato comunque). Prezzo: 15,00 €.

Una gentilissima volontaria del FAI ci ha consegnato una piantina e ci ha dato qualche cenno storico e una breve spiegazione dei percorsi che avremmo potuto seguire, nonchè qualche importantissima informazione pratica = dove stavano i bagni e quanti erano. Per vs info, ce ne sono quattro lungo tutto il percorso, sono muniti di fasciatoio e sono pulitissimi. Quindi se vi scappa, non fatela al primo albero che incontrate.

I percorsi che si possono seguire sono tre, indicati con diversi colori e chiaramente spiegati nella piantina ricevuta all’ingresso. Noi, dietro consiglio della signora, abbiamo seguito il percorso principale, quello indicato dal colore blu.

IMG_1811

In teoria il tempo di percorrenza è di circa un’ora e mezza. Se stai andando senza nani al seguito e sei veloce a scattare le foto. Noi ne abbiamo impiegate circa tre, perchè i miei due Terminator in miniatura hanno sempre camminato da soli, nonostante il terreno in alcuni punti fosse un po’ sconnesso e dandoci la mano solo quando c’erano dei gradini troppo alti per loro.

IMG_1796

Si sono divertiti un sacco a guardare la cartina, indovinare il punto in cui eravamo, entrare nelle grotte e giocare a fare i piccoli esploratori. Mi hanno stupita, non pensavo sarebbero riusciti a camminare per tutto quel tempo senza lamentarsi e cercare di venire in braccio. Anzi, addirittura Mirko si arrabbiava quando cercavo di aiutarlo e pretendeva di fare da solo.

Un consiglio: se pensate di poter portare il passeggino… scordatevelo! Al massimo munitevi di uno zaino da escursionista dove infilare il nano. Le scarpe da trekking non sono necessarie. É sufficiente un buon paio di scarpe da ginnastica.

Lungo i sentieri ci sono parecchie panchine su cui è possibile far riposare un po’ i bimbi e mangiare quei bei panini portati da casa. Alla fine del giro troverete un bar e un ristorante ma noi abbiamo preferito portarli da casa. In effetti con tutto quel camminare, i miei figli non avrebbero resistito fino alla fine senza mangiare qualcosa.

Troverete inoltre alcune fontanelle in cui riempire la borraccia che saggiamente avevate portato con voi. Noi abbiamo trovato una temperatura calda ma non eccessiva. Se si va in periodi più caldi, sappiate che, anche se siete in un posto pieno di alberi, il caldo si farà santire in diversi punti che non sono riparati.

Non so se è una prassi o se c’era in programma qualcosa di particolare ma, ad un certo punto abbiamo iniziato a trovare attaccati ad alcuni alberi dei fogli di carta arrotolati con un nastro. Incuriosita, mi sono avvicinata e ho visto che erano brani tratti dal Piccolo Principe 😀

IMG_1815

Ripensadoci, avevamo incrociato poco prima una signora con dei fogli in mano ma non ci siamo domandati il perchè, nè abbiamo fatto caso se avesse il tesserino da operatore oppure fosse una semplice visitatrice.

Che altro dire? Beh, forse è meglio lasciar parlare le immagini…

IMG_1848

IMG_1849

IMG_1870

IMG_1864

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...